Quanto Guadagna un Direttore artistico pubblicitario | Chi è | Cosa fa

Tenacia e determinazione sono competenze chiave per qualsiasi art director nel competitivo mondo della pubblicità creativa

In qualità di direttore artistico pubblicitario, o “creativo”, produrrai idee innovative per gli elementi visivi delle campagne pubblicitarie su tutti i tipi di media, tra cui:

  • Cinema e televisione
  • Internet (marketing digitale/virale)
  • Manifesti
  • Stampa
  • Radio.

Di solito lavorerai insieme a un copywriter per formare un team creativo. Tradizionalmente, il copywriter produce le parole per andare con le immagini create dall’art director. In questi giorni, tuttavia, la divisione tra i due ruoli è sempre più sfumata ed è probabile che entrambi abbiano un input nel contenuto visivo e scritto della campagna pubblicitaria.

Responsabilità

In qualità di direttore artistico pubblicitario, dovrai:

  • Lavorare sulla campagna sin dall’inizio, gestendo i dettagli sul cliente, prodotto, target di riferimento e messaggio pubblicitario richiesto
  • Lavorare a stretto contatto con il copywriter per generare idee e concetti creativi per soddisfare il brief del cliente
  • Produrre schizzi o ’storyboard’ (televisione), o ’rough’ o ’scamps’ (stampa) per comunicare idee al cliente
  • Acquisire una comprensione del pubblico di destinazione e dell’attività a cui si rivolge l’annuncio
  • Incontrare il direttore creativo e gli account manager prima di presentare le idee ai clienti
  • Presentare idee ai clienti
  • Riassumere altri membri del team creativo
  • Incaricare fotografi, artisti o registi di lavorare sui progetti
  • Visitare e valutare i luoghi per potenziali riprese
  • Lavorare sul posto
  • Partecipare a riunioni presso case di produzione e con altri registi
  • Lavorare in suite di editing per supervisionare il prodotto finito
  • Consigliare nuovi creativi, rivedere i loro libri e gestire nuovi team durante il posizionamento con l’agenzia.

Stipendio

  • La gamma di stipendi iniziali tipici per i direttori artistici junior è di circa €20.500 a €25.500.
  • Gli stipendi per gli art director di peso medio variano tra €25.500 e €45.500 a seconda dell’esperienza, delle campagne di successo e di eventuali premi guadagnati.
  • I direttori artistici senior possono guadagnare qualsiasi cosa tra €45.500 e €120.500, anche se pochissimi raggiungono il limite superiore di questo intervallo poiché gli stipendi più alti vengono pagati solo dalle agenzie leader.

I dati sul reddito sono intesi solo come guida.

Ore lavorative

L’orario di lavoro è generalmente dalle 9:00 alle 17:00. Tuttavia, sono necessarie ore extra la sera e nei fine settimana per rispettare le scadenze e le esigenze specifiche, ad esempio essere sul posto in un determinato momento.

L’orario di lavoro non sociale può causare interruzioni nella tua vita personale. Anche i periodi impegnativi in ​​cui sono richieste lunghe ore possono essere molto stressanti.

Cosa aspettarsi

  • Alcuni art director sono lavoratori autonomi e lavorano come freelance. Sebbene questo sia un modo di lavorare più flessibile, potrebbe anche essere meno sicuro, poiché la pubblicità è un settore molto competitivo. Il lavoro freelance è un’opzione più fattibile per direttori artistici affermati.
  • Il lavoro è principalmente d’ufficio, ma dipenderà dal tipo di progetto e dal datore di lavoro. Potrebbe essere necessario del lavoro fuori sede, ad esempio sul posto, o per incontrare i clienti, il che può comportare una certa quantità di viaggio.
  • Il codice di abbigliamento varia a seconda del datore di lavoro o dell’agenzia, ma generalmente è rilassato.
  • I lavori sono disponibili in tutto il Italia, anche se molte delle agenzie più grandi hanno sede a Roma o in altre grandi città. Esistono opportunità di lavoro anche all’estero.
Più popolare:  Quanto Guadagna un Addetto alle relazioni pubbliche | Chi è | Cosa fa

Titoli di studio

Sebbene quest’area di lavoro sia aperta a tutti i laureati, è probabile che una laurea in una delle seguenti materie aumenti le tue possibilità:

  • Pubblicità e Marketing
  • Design pubblicitario
  • Belle Arti
  • Disegno grafico
  • Illustrazione.

Una qualifica post-laurea non è essenziale, ma se hai una laurea di primo livello non correlata, un corso post-laurea pertinente può aiutarti a darti una certa esperienza nell’area e aiutarti a costruire contatti.

Competenze

Dovrai mostrare:

  • La capacità costante di produrre e comunicare nuove idee e concetti visivi
  • Alti livelli di motivazione e perseveranza con una forte fiducia nelle tue idee, oltre alle capacità e alla fiducia per esprimerle
  • Ottime capacità organizzative con la capacità di dare priorità al lavoro e al multi-task
  • La capacità di lavorare come parte di una squadra
  • La capacità di accettare il rifiuto e le critiche e di essere in grado di adattare le idee alle esigenze dei clienti e dei colleghi
  • La capacità di affrontare lo stress e lavorare bene sotto pressione per rispettare scadenze ravvicinate
  • Entusiasmo per la pubblicità con il desiderio di tenersi aggiornati con i nuovi sviluppi nei media
  • Un approccio integrato e creativo ai media e al modo in cui i media possono essere utilizzati nella pubblicità
  • Competenze IT in pacchetti di arte e design pertinenti, come Photoshop e Illustrator
  • Una comprensione del processo pubblicitario
  • Osservazione acuta e attenzione ai dettagli.

Esperienza lavorativa

Un’esperienza pertinente è essenziale per ottenere il tuo primo lavoro creativo e i potenziali datori di lavoro si aspetteranno di vedere un portfolio del tuo lavoro e delle tue idee. È consigliabile collaborare con un copywriter per produrre il tuo portfolio, in modo che i datori di lavoro possano vedere i concetti finiti, piuttosto che solo le tue idee visive.

I datori di lavoro a volte reclutano team creativi piuttosto che individui, quindi se riesci a stabilire un buon rapporto di lavoro con un copywriter questo può essere un buon primo passo. Le agenzie favoriscono le persone con grandi idee, entusiasmo e un atteggiamento “può fare”.

Potrebbe volerci molto tempo per ottenere il tuo primo lavoro. Di solito, dovrai creare il tuo team e quindi creare un libro insieme e completare una serie di posizionamenti all’interno di diverse agenzie. Potresti iniziare contattando i team creativi e chiedendo un “critico del libro”, una sessione di feedback sul tuo lavoro. Questo può essere un processo scoraggiante in quanto può essere difficile organizzare incontri con creativi professionisti impegnati.

Datori di lavoro

La maggior parte degli art director pubblicitari sono impiegati direttamente dalle agenzie pubblicitarie. Per un elenco completo di tutte le agenzie pubblicitarie vedere l’Institute of Practitioners in Advertising (IPA).

Altri datori di lavoro di direttori artistici pubblicitari sono alcune grandi aziende che hanno team creativi specializzati che lavorano internamente alle loro campagne.

I direttori artistici più affermati possono scegliere di lavorare come freelance. La capacità di farlo dipenderà dalla tua reputazione e dall’avere ottimi contatti nel settore.

Più popolare:  Quanto Guadagna un Social media manager | Chi è | Cosa fa

Cerca offerte di lavoro presso:

  • Settimana del design
  • The Drum – per lavori in tutto il Italia, specialmente in Scozia.
  • Elenchi di lavori IPA

Molte agenzie pubblicizzano lavori sui loro siti web. Le agenzie di reclutamento specializzate che gestiscono le opportunità per i creativi junior, medi e senior includono:

  • Giocatori principali

Sviluppo professionale

Per strumenti di pianificazione della carriera e consigli per i creativi a tutti i livelli, vedere la National Advertising Benevolent Society (NABS). NABS offre coaching e mentoring one-to-one e una serie di workshop durante tutto l’anno, con alcune sessioni rivolte ai creativi che necessitano di un partner creativo.

D&AD tiene conferenze su vari argomenti pensati per i nuovi arrivati ​​alla pubblicità, incluso il lavoro nel settore, la direzione artistica e le capacità di copywriting e cosa rende una buona idea. La New Blood Academy, fornita anche da D&AD, è un programma a premi per studenti e neolaureati, che porta a un corso di formazione intensivo di due settimane.

La formazione è spesso sul posto di lavoro ed è probabile che ti verrà richiesto di sviluppare le tue capacità mentre lavori. In alcune grandi agenzie possono esserci programmi di formazione strutturati, con corsi interni disponibili.

Sono disponibili corsi di formazione esterni. I candidati possono studiare per la qualifica del certificato IPA Foundation. Questo è rivolto ai nuovi creativi che sono stati nel ruolo per un massimo di un anno. I membri dell’IPA hanno accesso al programma di sviluppo professionale, che comprende corsi di formazione e workshop appositamente progettati.

Il settore della pubblicità è in continua evoluzione, quindi è fondamentale rimanere aggiornati con le tendenze del settore. Partecipare a fiere e conferenze e leggere pubblicazioni di settore può aiutarti a tenerti aggiornato sui nuovi sviluppi.

Prospettive di carriera

Gli art director iniziano con il loro partner di copywriter come un team creativo junior, in genere lavorando su campagne minori ma acquisendo una preziosa esperienza, costruendo il loro libro e lavorando su una varietà di marchi.

Tenacia, fiducia nelle tue idee ed essere un giocatore di squadra entusiasta sono essenziali se vuoi progredire per diventare un direttore artistico dei pesi medi. Ciò potrebbe richiedere quattro anni o meno, se vinci premi o lavori a campagne particolarmente riuscite.

Da peso medio, puoi raggiungere una posizione creativa senior e poi, se hai successo, potresti diventare un direttore creativo. Non tutte le agenzie creative hanno direttori creativi esecutivi, ma il ruolo esiste nelle grandi agenzie globali.

Molte agenzie pubblicitarie ora forniscono un servizio integrato ai clienti e lo sviluppo della carriera dipende molto dalla tua capacità di pensare concettualmente e produrre idee che si traducono attraverso piattaforme multimediali. È importante che tu comprenda le possibilità offerte da Internet, dalle piattaforme mobili e dai media tradizionali.

Il lavoro freelance è disponibile ma può essere insicuro a meno che tu non sia ben stabilito. Potrebbe essere possibile specializzarti nel tuo campo, concentrandoti su aree come il commercio o il reclutamento.

In qualità di creativo senior potresti creare la tua agenzia. Potresti anche passare alla regia di pubblicità, televisione o cinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio