Quanto Guadagna un Ricercatore accademico | Chi è | Cosa fa

I ricercatori accademici conducono ricerche originali di alto livello che generano nuove conoscenze e fanno progredire la comprensione attuale

In qualità di ricercatore accademico applicherai le tue competenze e abilità sviluppate attraverso lo studio e la ricerca. Mirerai a pubblicare articoli sul tuo lavoro in riviste specializzate e rispettate e scriverà rapporti, libri o capitoli di libri sulla tua area di conoscenza specialistica.

È anche probabile che tu sia coinvolto nell’insegnamento e nella supervisione di studenti universitari e nel parlare a conferenze.

Una parte significativa del tuo tempo sarà dedicata alla pianificazione della ricerca, alla partecipazione a riunioni con i colleghi e al contributo alla direzione strategica del tuo dipartimento o gruppo.

Tipi di ricercatore accademico

I ricercatori accademici possono essere impiegati nei seguenti ruoli:

  • Dottorando/ricercatore
  • Ricercatore/assistente post-dottorato
  • Ricercatore/borsista
  • Docente di istruzione superiore/docente senior/professore/lettore.

Poiché i ricercatori accademici hanno sede principalmente nelle università, molti sono impiegati come personale docente dell’istruzione superiore che svolge anche attività di ricerca. Alcuni ruoli molto ricercati sono puramente basati sulla ricerca, ma anche post come ricercatore post-dottorato spesso hanno qualche elemento di insegnamento.

Il personale impiegato dagli istituti di ricerca può fornire insegnamento nelle università associate e supervisionare progetti di dottorato, master e progetti universitari come parte del loro ruolo. Questo è spesso un fattore importante per aiutare le università ad attrarre i migliori studenti ai loro programmi accademici.

Responsabilità

In qualità di ricercatore accademico, dovrai:

  • Svolgere ricerche individuali e collaborative originali e di alto livello con altri membri del team
  • Organizzare il proprio tempo e il proprio budget in modo efficace, anche per le visite fuori sede e all’estero
  • Analizzare grandi set di dati e informazioni, traendo conclusioni pertinenti
  • Lavorare alle scadenze richieste dal fondo o dal borsista
  • Preparare e fornire presentazioni a conferenze nazionali e internazionali a un vasto pubblico
  • Preparare e scrivere documenti di alta qualità da sottoporre a riviste e atti di convegni sottoposti a revisione paritaria
  • Partecipare a riunioni di gruppo con altri ricercatori e personale di supporto
  • Richiedere fonti di finanziamento esterno oltre a quello fornito dal tuo datore di lavoro
  • Intraprendere revisioni complete e approfondite della letteratura
  • Insegnare a studenti universitari e post-laurea
  • Sviluppare conoscenze e abilità relative alle ultime tecniche e applicazioni rilevanti per la propria area di interesse e fornire formazione su tecniche e metodi di ricerca a colleghi e studenti
  • Sviluppare rapporti di lavoro positivi con contatti interni ed esterni favorendo un lavoro efficace e una collaborazione futura
  • Rispettare tutti i requisiti di salute, sicurezza ed etica per le attività di ricerca
  • Pianificare e sviluppare futuri obiettivi e proposte di ricerca
  • Rispondere positivamente a difficoltà ed eventi imprevisti che potrebbero influenzare negativamente i risultati della ricerca
  • Supervisionare gli studenti che intraprendono progetti di master e dottorato.

Stipendio

  • Gli studenti di dottorato finanziati di solito ricevono uno stipendio esentasse sotto forma di borsa di studio, borsa di studio o sovvenzione del Consiglio di ricerca, ma i finanziamenti provengono spesso anche da partner industriali interessati ai risultati della ricerca, in particolare nelle discipline STEM. L’importo di solito varia da €15.500 a €20.500. Possono essere pagati soldi extra per attività didattiche e tutorial e dimostrazioni di laboratorio.
  • Gli stipendi dei ricercatori post-dottorato vanno da €27.500 a €39.500.
  • Gli stipendi dei docenti senior di solito vanno da €43.500 a €58.500. Questo continua a crescere in modo significativo nelle posizioni di livello superiore come professore, lettore e preside, dove gli stipendi possono superare le 100.500 euro.

Dati sul reddito da ruoli pubblicizzati su jobs.ac.uk. Le cifre sono intese solo come guida.

Ore lavorative

L’orario di lavoro è generalmente pubblicizzato come 35 ore settimanali. In realtà lavorerai più ore come richiesto, al fine di completare i progetti e raggiungere scadenze e obiettivi di pubblicazione. Ciò includerà serate e fine settimana. Il tempo lontano da casa può essere comune, a seconda della natura della tua specializzazione, ad esempio per completare il lavoro scientifico sul campo all’estero.

I datori di lavoro valuteranno le richieste di accordi di lavoro flessibili, compreso il lavoro part-time e la condivisione del lavoro.

Più popolare:  Quanto Guadagna un Consulente educativo | Chi è | Cosa fa

Ricercatori accademici di grande esperienza e conoscenza possono lavorare come freelance, completando numerosi contratti a breve termine. Alcuni datori di lavoro consentono al personale di richiedere un periodo di congedo sabbatico, che normalmente dura da tre a 12 mesi. Questo è in genere non retribuito, ma lavorare come freelance o scrivere un libro può sviluppare prospettive di carriera a lungo termine.

Cosa aspettarsi

  • I risultati della ricerca di alta qualità sono un fattore chiave nella valutazione degli istituti di istruzione superiore, in termini di attrarre e ricevere finanziamenti futuri. Questo ruolo è quasi unico in quanto ti consente di sviluppare le tue conoscenze in un’area a cui sei veramente interessato e appassionato, migliorando al contempo la comprensione e il vantaggio del pubblico. Tuttavia, sarai sottoposto a forti pressioni per pubblicare, per dimostrare il tuo valore al dipartimento e contribuire al suo continuo successo. Quando ti candidi per nuovi ruoli o promozioni, i tuoi risultati di ricerca saranno esaminati attentamente.
  • L’ambiente di lavoro varierà a seconda dell’area di specializzazione, soprattutto durante il completamento del lavoro sul campo. Potrebbe comportare il lavoro in ambienti rumorosi, sporchi e potenzialmente pericolosi e comporterà alcuni viaggi in tutto il Italia e potenzialmente all’estero. Ciò è in contrasto con altri aspetti del ruolo, che richiedono molto tempo seduti davanti a un computer in un ufficio oa casa, analizzando dati e risultati e scrivendo rapporti e documenti. Non essere in grado di ottenere risultati significativi può essere frustrante, quindi la resilienza e una prospettiva positiva sono fondamentali.
  • Destreggiarsi tra la ricerca e altre responsabilità creerà maggiore pressione. L’insegnamento, i tutorial e le sessioni di laboratorio di supervisione richiedono tutti una preparazione approfondita, che viene spesso svolta la sera a casa.
  • Non è insolito completare numerosi ruoli temporanei di ricercatore post-dottorato in diverse istituzioni nel Italia e oltre prima che venga assicurato un posto permanente, se mai lo è. Questo può essere stressante e distruttivo per la tua vita familiare e le tue relazioni.

Titoli di studio

Per avere una carriera di successo a lungo termine come ricercatore accademico, dovrai conseguire una laurea pertinente alla tua area di interesse, seguita da ulteriori qualifiche ed esperienza. È un campo altamente competitivo in cui entrare, quindi una forte prova delle competenze e dell’esperienza necessarie è fondamentale.

Questo di solito comporta il completamento di un corso di master seguito da un dottorato di ricerca. È relativamente comune per i laureati con una qualifica di Master universitario di quattro anni, come MMath o MSci, passare direttamente a un dottorato di ricerca. Il quarto anno di solito comprende un progetto di ricerca sostanziale, che rappresenta dal 60% al 100% del corso, che può evidenziare capacità di ricerca, analisi e altre abilità pertinenti.

Alcuni ricercatori accademici entrano nel ruolo dopo una carriera di successo nell’industria, dopo aver acquisito una significativa esperienza e aver completato le relative qualifiche professionali. È probabile che ciò accada in aree più professionali, quindi la mancanza di un dottorato di ricerca non deve essere un ostacolo al successo. Tuttavia, le università ad alta intensità di ricerca possono ancora preferire reclutare candidati che offrono qualifiche di ricerca di livello superiore.

Competenze

Avrai bisogno:

  • Un alto livello di capacità intellettuale, per pianificare e svolgere ricerche
  • Attitudine tecnica, per imparare a utilizzare nuove attrezzature e tecnologie emergenti
  • Capacità organizzative, per pianificare il carico di lavoro e supportare i membri del team
  • Abilità interpersonali, per sviluppare solidi rapporti di lavoro e fiducia con un’ampia gamma di persone per favorire collaborazioni produttive e future partnership
  • Ottime capacità di lavoro di squadra, per lavorare in sinergia su progetti individuali e di gruppo
  • Capacità di comunicazione scritta di alto livello concise e significative per lavori editoriali, atti di convegni e offerte di finanziamento
  • Una forte passione per la tua disciplina e motivazione per continuare ad imparare, raggiungere scadenze e obiettivi
  • Spiccate competenze informatiche compreso l’utilizzo di Microsoft Office, e per alcune aree ottime analisi dei dati e conoscenza statistica
  • Eccellenti capacità di comunicazione verbale, per presentare idee e conclusioni in lezioni e presentazioni
  • Flessibilità e resilienza, per andare avanti quando la ricerca non genera risultati nei tempi previsti.
Più popolare:  Quanto Guadagna un Addetto all’istruzione del museo | Chi è | Cosa fa

Esperienza lavorativa

Poiché il solito percorso verso una carriera di successo come ricercatore accademico è tramite un dottorato di ricerca pertinente, è necessario concentrarsi sull’acquisizione di esperienza di ricerca che ti aiuterà a raggiungere questo obiettivo come passo successivo. I tirocini estivi di ricerca finanziati per studenti universitari sono disponibili presso le università di tutto il Italia e prevedono la collaborazione con studenti di dottorato e ricercatori esperti.

I tirocini di ricerca sono spesso aperti a studenti di qualsiasi istituzione, con candidati di successo che spesso hanno ottenuto risultati eccezionali nelle loro qualifiche pre-universitarie e nelle valutazioni universitarie del primo anno. Queste opportunità possono essere basate in istituti di ricerca, università o una combinazione dei due e sono un’opportunità ideale per dimostrare il tuo potenziale a un futuro supervisore e sviluppare la tua rete.

Allo stesso modo, i tirocini estivi nel settore in un ambiente di ricerca e sviluppo possono anche fornire eccellenti esperienze e approfondimenti. Alcuni ricercatori accademici entrano nel ruolo con una significativa esperienza nel settore, piuttosto che un dottorato di ricerca, quindi dovresti esplorare tutte le opzioni pertinenti e fare domanda di conseguenza.

Datori di lavoro

Le università sono i principali datori di lavoro dei ricercatori accademici. Gli istituti di ricerca impiegano anche personale addetto alla ricerca accademica di alto livello. Sono spesso associati a una o più università e altre organizzazioni pertinenti come un ente di beneficenza o un altro istituto di ricerca. Possono essere ospitati all’interno di un’università o altrove, e i dipendenti universitari spesso lavorano all’interno di un istituto di ricerca come parte del loro ruolo.

Esistono opportunità di lavorare in entrambi i tipi di istituto nel Italia e all’estero.

Cerca offerte di lavoro presso:

  • Lavori TES

Le università e gli istituti di ricerca di solito pubblicizzano offerte di lavoro sui propri siti web. Sono utili anche le pubblicazioni pertinenti e le riviste specializzate, così come i canali di social media come Twitter e LinkedIn.

È inoltre possibile “gettare le basi” per future possibilità in occasione di eventi e conferenze accademiche collegandosi in rete con contatti pertinenti per discutere di lavoro collaborativo e potenziali opportunità di finanziamento future.

Esistono opportunità a lungo e breve termine anche in enti di beneficenza, ONG, gruppi di riflessione, società di consulenza e dipartimenti governativi. Il lavoro a breve termine viene solitamente svolto su base freelance, in cui ricercerai un argomento per un cliente dell’organizzazione. Queste opportunità sono aperte a chi ha una significativa esperienza in un’area specialistica e possono essere svolte lavorando in altro ruolo o come principale fonte di reddito. Alcuni ricercatori accademici appaiono come esperti di notiziari e documentari e possono essere coinvolti nella scrittura di articoli per testate giornalistiche nazionali e internazionali.

Sviluppo professionale

In qualità di ricercatore accademico in un’università, avrai accesso a una vasta gamma di corsi di formazione per migliorare la tua efficacia nel ruolo come IT, redazione di report, utilizzo di dati/statistiche, formazione sui media, leadership efficace, tecniche di ricerca, amministrazione e formazione sulla domanda di finanziamento. Questi possono essere erogati come corsi autonomi o parte di un programma di formazione coordinato rivolto a dottorandi o ricercatori all’inizio della carriera.

Se il tuo ruolo prevede l’insegnamento, dovrai completare una qualifica pertinente come il Postgraduate Certificate in Higher Education (PGCHE). Questo può essere fornito a livello regionale o interno, da un’organizzazione esterna o da personale universitario adeguatamente qualificato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio