Quanto Guadagna un Produttore musicale| Chi è | Cosa fa

Dovrai essere altamente creativo, motivato, resiliente e un grande comunicatore per farcela nel mondo eccitante e competitivo della produzione musicale

Un produttore musicale assiste artisti e gruppi in studio per creare musica registrata, per un album, un film, una pubblicità o qualsiasi altro tipo di produzione creativa.

I produttori di musica sono responsabili dello sviluppo e della creazione di contenuti creativi. Potresti lavorare in uno studio, come produttore di eventi dal vivo o come produttore/tecnico del suono. Il termine “produttore musicale” copre una serie di carriere nella produzione musicale e ci sono diversi percorsi che puoi seguire.

Il ruolo di un produttore è quello di riunire le parti separate di una registrazione audio. In qualità di produttore musicale, lavorerai con le band o prendi decisioni sui tipi di musicisti necessari per registrare un brano musicale. Deciderai anche il tipo di processo di registrazione da utilizzare e il budget disponibile. Il ruolo include la scrittura, l’arrangiamento, la registrazione e la produzione di musica per altri artisti o per conto proprio.

I produttori di musica che lavorano su eventi di musica dal vivo sono responsabili della realizzazione di spettacoli creativi come concerti, festival o spettacoli dal vivo. Ciò implica il coordinamento del personale tecnico, degli artisti e degli altri stakeholder per garantire che gli eventi si svolgano senza intoppi. Gli eventi dal vivo possono essere una tantum o eventi annuali regolari e possono essere tenuti in luoghi di musica al coperto e all’aperto di tutte le dimensioni.

I produttori possono lavorare nel settore commerciale o finanziato con fondi pubblici e molti lavorano come freelance, passando ad altre discipline come la produzione teatrale, la composizione e la regia.

Responsabilità

Le responsabilità specifiche variano a seconda dell’artista, dello studio di registrazione, della stazione radio, dell’etichetta o dell’organizzazione per cui lavori. In generale, le tue attività includeranno:

  • Ascoltando i demo tape di un artista e lavorando con gli artisti per produrre il suono di cui hanno bisogno
  • Decidere uno studio appropriato per la musica e l’attrezzatura di un artista
  • Consulenza sulle canzoni degli album
  • Apparecchiature tecniche operative, compresi i banchi di miscelazione
  • Lavoro tecnico compreso montaggio audio, sound design e produzione fantasma
  • Aiutare gli artisti a ottenere i suoni per cui stanno cercando
  • Lavorare con organizzazioni, luoghi e artisti coinvolti in eventi dal vivo
  • Trovare e prenotare luoghi adatti
  • Pianificazione di programmi, orari e spettacoli di eventi
  • Fare accordi logistici per gli artisti
  • Assicurare la sistemazione di altre strutture, come ristorazione, servizi igienici, intrattenimento e assicurazioni
  • Lavorare con i team di marketing per preparare il materiale stampato.

Per sua natura, il ruolo di produttore musicale richiede che tu sia flessibile e adattabile. Dovrai dedicarti a una serie di attività e acquisire rapidamente nuove abilità.

Stipendio

  • La maggior parte dei produttori musicali lavora su base oraria, con tariffe che vanno da circa €25 a €55 l’ora.
  • I produttori di musica esperti possono addebitare fino a €200 l’ora, a seconda del loro lavoro precedente e del livello di abilità.
  • Se sei un produttore musicale in eventi dal vivo, gli stipendi potrebbero essere più fissi. La BBC, ad esempio, impiega i produttori nei suoi programmi musicali ed eventi dal vivo. Uno stipendio di livello base per questo tipo di ruolo varia da circa €18.500 a €25.500.

Il tuo reddito varierà ampiamente a seconda che tu sia un freelance o un lavoratore dipendente e che tu stia sviluppando la tua musica o lavorando con altri artisti.

Ore lavorative

L’orario di lavoro può essere molto lungo e includerà ore non sociali e fine settimana di lavoro. La natura del lavoro di studio di produzione freelance e del lavoro per eventi, salariato o freelance, significa tipicamente periodi di attività intensi, basati sul progetto individuale, seguiti da periodi di relativa inattività o inattività. Anche le posizioni stipendiate sono generalmente offerte su base di contratto a tempo determinato.

Cosa aspettarsi

  • Se sei un produttore musicale in studio, probabilmente risiedi in città in cui le apparecchiature di registrazione e gli studi sono più diffusi. Potresti lavorare per un grande studio, indipendentemente in studi più piccoli o nel tuo ambiente domestico.
  • Ti potrebbe essere chiesto di lavorare all’estero, spesso con breve preavviso: per questo motivo, devi essere pronto a stare lontano da casa per periodi di tempo.
  • L’occupazione può essere insicura, quindi avrai bisogno di un atteggiamento flessibile per lavorare.
  • L’ambiente di produzione può essere stressante, a causa delle richieste di tempo da parte di artisti, luoghi e altre parti interessate, e il lavoro richiederà spesso un approccio a tutte le ore per rispettare le scadenze. Tuttavia, il compromesso è che il lavoro è entusiasmante e si traduce in un output creativo per un evento su larga scala. Coloro che lavorano nella produzione musicale generalmente lo considerano giusto.
Più popolare:  Quanto Guadagna un Assistente alla trasmissione radiofonica | Chi è | Cosa fa

Titoli di studio

Anche se non hai bisogno di una laurea per essere un produttore musicale, molti produttori avranno una laurea o una formazione tecnica oltre a gestire i propri progetti di produzione. È molto probabile che le seguenti materie a livello di laurea ti forniscano competenze o conoscenze pertinenti:

  • Musica
  • Produzione musicale
  • Ingegneria del suono
  • Multimedia.

Ci sono molte università che offrono produzione musicale e titoli di studio in musica: visita UCAS per i dettagli e per scoprire come fare domanda.

Alcuni corsi si concentrano maggiormente sul lato accademico della musica, mentre altri sono più professionali, offrendo tirocini nell’industria, che ti consentono di sperimentare il lato pratico della produzione musicale. Assicurati di fare le tue ricerche per assicurarti che il corso corrisponda ai tuoi obiettivi di carriera.

Corsi contenenti elementi pratici possono aumentare le tue possibilità. Ora ci sono diversi corsi online di produzione musicale, che potrebbero essere un modo più economico per sviluppare le tue abilità iscrivendoti a un corso universitario. Cerca corsi che forniscano eccellenti risorse tecniche e contatti all’interno del settore. Ulteriori informazioni sulla formazione sono disponibili su:

  • Competenze creative e culturali – Consigli per le carriere musicali
  • LinkedIn- Formazione e tutorial sulla produzione musicale
  • Udemy – Produzione musicale I

La maggior parte delle applicazioni dei corsi richiederà di dimostrare prove di entusiasmo, abilità ed esperienza pratica, quindi assicurati di sviluppare le tue capacità di produzione musicale e di possedere progetti creativi insieme allo studio. Avrai bisogno di sufficiente esperienza pratica prima di passare al ruolo di produttore e una qualifica da sola non sarà sufficiente.

Anche le qualifiche specialistiche post-laurea possono essere utili e potrebbero aiutarti a stabilire ulteriori contatti all’interno del settore.

È possibile entrare nella produzione musicale tramite un apprendistato. Scopri cosa è disponibile su Music – Apprenticeships.

Competenze

Avrai bisogno di:

  • Estro creativo
  • Un amore per la musica e una buona conoscenza del settore
  • La capacità di fare rete e costruire relazioni con un’ampia varietà di persone nel settore per costruire il tuo profilo
  • La capacità di mettere gli artisti a proprio agio
  • Auto motivazione
  • Forti capacità di comunicazione e capacità di dimostrare e comunicare le tue idee ad artisti e altre persone rilevanti
  • Comprensione e abilità tecniche, sia musicali che digitali
  • Capacità di organizzazione e pianificazione
  • Pazienza e resilienza
  • La capacità di affrontare bene le pressioni
  • Adattabilità e flessibilità
  • Guida e perseveranza.

Esperienza lavorativa

Come per la maggior parte dei lavori nell’industria musicale, la concorrenza è feroce. La produzione musicale è un’area in cui le persone lavorano per amore di ciò che fanno. Essere coinvolti nella produzione musicale in una fase iniziale ti porterà grandi benefici, sia che tu stia producendo il tuo lavoro o lavori su remix di altri artisti, sia coinvolto in società studentesche, musica e produzione sonora per teatro e film o lavori con artisti locali . Un approccio ampio e di mentalità aperta per ottenere esperienza lavorativa ti aiuterà a costruire un portafoglio e scoprire quale area di produzione desideri perseguire.

Più popolare:  Quanto Guadagna un Designer di UX | Chi è | Cosa fa

Avrai anche bisogno di esperienza pratica, producendo la tua musica o dedicando del tempo all’apprendimento sul lavoro o come volontario. Entra in uno studio di registrazione il prima possibile e inizia a imparare come funziona tutto. Costruisci la tua rete di contatti nei settori della musica e della creatività e assicurati di avere una presenza online se produci il tuo lavoro (utilizzando siti come Soundcloud). Il networking è fondamentale, poiché le opportunità spesso arrivano dalle persone che incontri tramite il passaparola.

La maggior parte dei produttori inizierà con salari bassi e contatti limitati, ma questo può crescere rapidamente se hai la tenacia di continuare a produrre lavoro e sviluppare le tue capacità e l’elenco dei contatti.

L’acquisizione di esperienza nella produzione di eventi dal vivo può essere ottenuta facendo volontariato a festival musicali e concerti, assicurandosi un ruolo di primo livello come assistente di eventi o lavorando con organizzazioni come Sofar Sounds per vedere cosa significa produrre un evento di musica dal vivo.

Datori di lavoro

I produttori di musica lavorano negli studi, sia come dipendenti che come freelance. Ci sono opportunità nelle case discografiche o nei grandi marchi che si affidano a contenuti creativi, come:

  • Gruppo di mendicanti
  • Domino Music
  • Warner Music
  • Sony Music

Puoi anche trovare lavoro con:

  • Film o progetti video della comunità
  • Compagnie teatrali
  • Canali digitali o Internet.

Cerca offerte di lavoro presso:

  • Competenze creative e culturali
  • Settimana della musica

Sviluppo professionale

Dovrai continuare la formazione per migliorare le tue capacità tecniche per tutta la vita lavorativa. Poiché l’industria musicale è in rapida evoluzione e risponde alle tendenze, tenersi al passo con i progressi tecnologici nella produzione è fondamentale. La maggior parte dello sviluppo professionale avviene sul lavoro. Una volta che hai iniziato a sviluppare i tuoi interessi e le tue abilità, potresti decidere di formarti in altre aree della produzione musicale, come l’ingegneria del suono o la produzione di eventi dal vivo, o passare ad altre discipline artistiche. I datori di lavoro più grandi, come la BBC, possono anche gestire programmi di formazione interni.

Ulteriore formazione, supporto e consulenza sulle opportunità di finanziamento sono disponibili presso:

  • Gilda dei produttori di musica

Vale anche la pena leggere qualsiasi pubblicazione specifica del settore, come la Settimana della musica, per tenerti aggiornato su ciò che sta accadendo e su eventuali lacune di competenze nel settore.

Prospettive di carriera

Stabilire una carriera come produttore musicale può essere difficile, poiché il settore nel suo insieme è molto competitivo. La maggior parte dei ruoli sono freelance oa tempo determinato e avrai bisogno della tenacia per continuare a produrre il tuo lavoro e promuoverti tra i lavori. I ruoli nella produzione di eventi dal vivo possono essere più stabili come lo possono essere con datori di lavoro più grandi, ma data la natura del lavoro, i ruoli di produzione qui sono spesso basati su progetti e hanno scadenze fisse.

Una volta acquisita esperienza nell’industria musicale, è possibile passare ad altri ruoli nell’amministrazione, negli affari e nella gestione della musica, o in altri ruoli creativi che richiedono la conoscenza della produzione musicale (es. Produttore radiofonico, direttore musicale, produzione teatrale).

È anche possibile avere una carriera da portfolio, eseguire lavori di produzione musicale insieme ad altri progetti o spostarsi in aree di lavoro correlate nell’educazione musicale e nel lavoro artistico di comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio